Chiudi filtri

Filter

 
  •  
  •  
da a

Stagno per saldatura

Nessun risultato trovato per il filtro!
Articolo no.: 51129
48,40 €
IVA inclusa più spese di spedizione
Immediatamente disponibile
2 pezzo
· 1 - 3 giorni lavorativi
Disponibile dal produttore
215 pezzo ·
2 - 5 giorni lavorativi
Articolo no.: 40843
2,90 €
IVA inclusa più spese di spedizione
Immediatamente disponibile
18 pezzo
· 1 - 3 giorni lavorativi
Disponibile dal produttore
844 pezzo ·
2 - 5 giorni lavorativi
Articolo no.: 40850
15,60 €
IVA inclusa più spese di spedizione
Immediatamente disponibile
1 pezzo
· 1 - 3 giorni lavorativi
Disponibile dal produttore
899 pezzo ·
2 - 5 giorni lavorativi
Articolo no.: 40851
33,70 €
IVA inclusa più spese di spedizione
Immediatamente disponibile
2 pezzo
· 1 - 3 giorni lavorativi
Disponibile dal produttore
296 pezzo ·
2 - 5 giorni lavorativi

Che cos'è la saldatura?

La saldatura, detta anche morbida, è una miscela di metalli diversi. Il componente principale di questa lega è lo stagno, motivo per cui si usa comunemente il nome di saldatura. Altri elementi che la saldatura può contenere in quantità variabili sono, ad esempio, rame, argento, oro o bismuto. A seconda della composizione e del rapporto di quantità, le proprietà della saldatura cambiano. Grazie a questi parametri, può essere scelto in modo ideale per le varie applicazioni di saldatura.

Perché saldare?

La saldatura unisce due materiali. La saldatura ha la funzione di riempire lo spazio tra i materiali e di collegarli meccanicamente ed elettricamente. La saldatura forma un legame con il metallo sulle superfici dei pezzi e crea una connessione elettricamente conduttiva. Nella pratica della saldatura, tuttavia, si deve affrontare il problema che le superfici riscaldate si combinano molto rapidamente con l'ossigeno atmosferico e si ossidano. Lo strato di ossido impedisce alla saldatura di formare una lega con la superficie del pezzo. Il risultato sono giunti di saldatura difettosi. Questo è esattamente il motivo per cui si usano i flussanti.

Cosa sono i flussi?

La funzione di un flussante è quella di rimuovere lo strato di ossido attraverso una reazione chimica e di garantire che non si formi un nuovo strato di ossido durante la saldatura. In questo modo si ottengono giunti di saldatura migliori e più duraturi. È necessario un flussante affinché i pezzi siano bagnati in modo ottimale dalla saldatura durante la saldatura. Attraverso una reazione chimica, gli ossidi esistenti sulle superfici dei pezzi vengono rimossi o viene impedita la formazione di nuovi ossidi durante il processo di saldatura. Inoltre, la tensione superficiale della saldatura liquida viene ridotta, in modo che la saldatura possa aderire perfettamente ai pezzi. In pratica, il flussante viene alimentato al punto di saldatura insieme alla saldatura. A tal fine, la saldatura viene costruita a forma di tubo e il fondente viene incorporato all'interno. Se si lavora con saldatura pura (ad es. saldatura in barre) senza disossidante, il disossidante deve essere prima applicato manualmente sulle parti in lamiera nell'area del giunto di saldatura. Esistono diversi prodotti a questo scopo, che vengono offerti con il nome di acqua per saldare, grasso per saldare o anche miele per saldare.

Flussi di marcatura

Se si acquista il flussante separatamente, è utile conoscere la designazione del tipo secondo la norma DIN 8511. Ad esempio, la marcatura F-SW-23 significa quanto segue: F = Designazione del flusso (Flux). S = Materiale saldabile (S sta per metallo pesante, L sta per metallo leggero). W = Metodo di saldatura (H sta per saldatura dura, W sta per saldatura morbida). 11 - 13 (altamente corrosivi - i residui di flussante devono essere rimossi). 21 - 28 (debolmente corrosivi - i residui di flussante devono essere rimossi). 31 - 34 (non corrosivi - non è necessario rimuovere i residui di flussante).

Saldatura al piombo.

Per decenni, la saldatura al piombo è stata la saldatura perfetta per le saldature morbide. La saldatura era composta dal 60% di stagno e dal 40% di piombo (denominata S-Sn60Pb40) ed era ampiamente utilizzata. A seguito della direttiva UE che vieta le sostanze pericolose, l'uso di alcune di esse è stato fortemente limitato. Questo include il metallo pesante tossico piombo. Per questo motivo, da diversi anni il piombo nelle saldature non viene più utilizzato nella produzione di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Saldatura senza piombo

Le saldature senza piombo si differenziano principalmente per la loro temperatura di fusione più elevata, che si aggira intorno ai 225°C. Le saldature senza piombo sono costituite principalmente da stagno, a cui vengono aggiunte parti di argento, oro o addirittura rame. Purtroppo, il comportamento di scorrimento delle saldature senza piombo non è altrettanto buono di quello delle saldature con piombo. Una lega ideale per la saldatura senza piombo è composta dal 3% di argento e dallo 0,5% di rame in aggiunta allo stagno. Anche se le saldature contenenti argento sono più costose di quelle contenenti solo rame, dovreste concedervi il lusso di usare saldature contenenti argento. È più facile da saldare e i risultati saranno migliori.

Visto

Passa subito al negozio appropriato

Abbiamo stabilito che non sei in Germania e che possiamo offrirti condizioni di spedizione migliori nel nostro negozio per la tua posizione.